Quantcast

Gualtieri inaugura complanare Tiburtina: sbloccata altra incompiuta

Roma – È stato aperto al traffico oggi pomeriggio il nuovo tronco stradale tra via di Tor Cervara e l’incrocio tra via Tivoli e via Vannina, che farà da ‘sfogo’ alla viabilità sulla via Tiburtina per tutta la durata dei cantieri della consolare per poi diventare in seguito a tutti gli effetti una complanare alternativa per fluidificare il traffico. A inaugurare la nuova strada è stato oggi il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, insieme all’assessore capitolino ai Lavori pubblici, Ornella Segnalini e al presidente del IV Municipio, Massimiliano Umberti.

“Oggi inauguriamo una strada che era bloccata da 12 anni e che rappresenta un collegamento fondamentale per questo quadrante, unendo via di Tor Cervara con via Tivoli. Una sorta di complanare parallela alla Tiburtina in un quadrante molto congestionato, destinata ad alleggerire significativamente il traffico, da rafforzare ulteriormente con gli interventi sulla Tiburtina che stiamo facendo”, ha commentato Gualtieri.

“Ringrazio il presidente e la Giunta del IV Municipio e l’assessora Segnalini per la collaborazione che ci ha portato a sbloccare una tipica incompiuta romana, bloccata per ragioni davvero incomprensibili da troppo tempo”.

L’intervento per la realizzazione del tronco stradale, per un importo di 4 milioni di euro, è completo di marciapiedi, polifore con camerette di ispezione per pubblici servizi, sistema di rete fognaria per raccolta acque meteoriche e impianto di Illuminazione pubblica. È stato anche realizzato un nuovo ponte sul fosso di Pratolungo, adeguato alle vigenti norme antisismiche. L’intervento comprende anche l’allargamento di via Tor Cervara subito dopo l’Aniene e fino al ponte di attraversamento delle condotte idriche Acea ed elettriche Areti.

“C’erano delle ragioni imperscrutabili per cui questo tratto di strada non veniva aperto in presenza dei lavori su via Tiburtina che durano da tanti anni”, ha sottolineato Segnalini. Questa, ha aggiunto, “sarà una via d’uscita per il traffico in direzione Tivoli durante i lavori, ma soprattutto dopo diventerà una complanare: in caso di blocco della Tiburtina questa strada sarà l’alternativa alla viabilità principale. Un’opera essenziale ma di piccolo importo: parliamo di 4 milioni di euro, si tratta di un appalto molto vecchio del 2012 con prezziari antecedenti a quell’anno. Piccola opera, grande risultato”.

La nuova strada, secondo gli obiettivi dell’amministrazione, decongestionerà gran parte del traffico di penetrazione urbana presente nelle ore mattutine sulla via Tiburtina causa lavori di adeguamento.

In particolare, l’opera consentirà di evitare il traffico in coda sullo svincolo di via di San Basilio, dove nelle prossime settimane la carreggiata stradale verrà ridotta di larghezza per i lavori in corso. Anche se per il momento, in attesa dell’ultimazione della rotatoria su via Tor Cervara, la strada sarà aperta con senso unico di marcia nella direzione che va fuori dal centro di Roma.

Per Umberti, quello concluso oggi “era un intervento molto atteso, ce lo chiedevano fin da quando ci siamo candidati. Noi ce la stiamo mettendo tutta, ringrazio il sindaco e l’assessore Segnalini per il supporto e tutta la mia Giunta, perché stiamo facendo un grande lavoro. Da queste piccole cose si vedono i grandi risultati: oggi i cittadini sono sicuramente più contenti, perché finalmente hanno una via di fuga da via di Tor Cervara che era ormai congestionata tutte le mattine”.

Oggi, ha concluso il minisindaco, “possono esultare con noi e ne sono felice, passo dopo passo riusciremo ad aprire ulteriori tratti che miglioreranno la mobilità di tutto il territorio”. (Agenzia Dire)