Quantcast

Gualtieri: mai rilassarsi, ultime ore decisive

Roma – “Queste ultime ore sono decisive. Io sento e tutti ci dicono che ci danno vincitori, che abbiamo già vinto, che è vero che i numeri sono incoraggianti, che i bookmaker ci danno vincenti. Però invito tutti a non rilassarsi, perché non bisogna mai abbassare la guardia”. Lo ha detto oggi il candidato sindaco di Roma per il centrosinistra, Roberto Gualtieri, nell’incontro organizzato nel Municipio VI con i consiglieri eletti all’Assemblea Capitolina Svetlana Celli, Mariano Angelucci e Nella Converti e il candidato presidente al Municipio VI del centrosinistra, escluso dal ballottaggio, Fabrizio Compagnone.

“Queste sono le ore decisive in cui bisogna portare tutti a votare, sia quelli che ci hanno votato al primo turno, ma anche parlare agli elettori agli altri candidati, che non sono andati al ballottaggio, e persino magari agli elettori che hanno votato il centrodestra e che si sentono a disagio rispetto a un centrodestra a trazione nazionalista, populista, anti-europeista e di estrema destra e che appare obiettivamente poco qualificato a governare una grande capitale europea. Noi dobbiamo fino all’ultimo minuto parlare con le persone e parlare loro della nostra idea di città”, ha detto Gualtieri nel suo intervento.

“Bisogna lavorare sui contatti davvero fino alle 14:59 di lunedì ma, soprattutto dopo, dalle 15:01 di lunedì, di mettercela tutta insieme. Noi ce la metteremo tutta e lavoreremo tantissimo dalla mattina alla sera perché Roma deve essere rimessa in piedi e può rifiorire”, ha concluso il candidato sindaco. (Agenzia Dire)