Quantcast

Gualtieri: non facciamo campagna elettorale su Stadio della Roma

Roma – “Ho fatto il fioretto di non polemizzare. Poi con Calenda è facile perché lui già ne fa per due. Lui fa polemiche, io cerco di dare risposte alla città.”

“L’ho visto lanciato con le mappe, ma bisogna essere prudenti perché altrimenti si fanno danni. Più che sparare localizzazioni per avere un titolo sul giornale, credo sia il momento di lavorare seriamente.”

“Faccio un appello: non facciamo propaganda elettorale sullo Stadio della Roma, ma lavoriamo insieme per fare in modo che questa volta non ci si sbagli e si porti a termine questa saga che si trascina da troppo tempo”. Lo ha detto il candidato sindaco di Roma per il centrosinistra, Roberto Gualtieri, intervistato sullo Stadio della Roma a Radio Roma Capitale.

“Bisogna arrivare a una soluzione robusta e convincente e condivisa in cui i problemi siano risolti prima ed evitare così un ulteriore balletto. Bisogna fare un’istruttoria molto seria, dialogare con la società e avere toni bassi e la determinazione a finalizzare, questo è il metodo serio”, ha concluso.