Quantcast

Gualtieri: per sindaco i trasporti sono madre di tutte le sfide

Roma – “I trasporti sono un tema fondamentale. Per chi vuole fare il sindaco è la madre di tutte le partite e la dobbiamo giocare con ambizione e concretezza.”

“Una città che non pensa alla mobilità sostenibile non ha futuro. Dobbiamo avere una progettualità modulare, ma non dobbiamo smarrire la programmazione a lungo termine”. Lo ha detto Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra alle primarie per il sindaco di Roma, durante un incontro con i Verdi in corso alla Casa del Cinema.

“Innanzitutto- ha detto- dobbiamo rafforzare l’ambizione rispetto alle metropolitane: allungare le linee esistenti, competare la line C che deve arrivare almeno fino a Clodio, se non oltre, poi va messa in cantiere la progettazione della linea D che è fondamentale.”

“E ancora, il rafforzamento dell’idea di Walter Tocci che non fu proseguita dalle altre amministrazioni e cioè delle linee ferroviarie interne. Le tranvie ne abbiamo salvate 4 che saranno completate entro.”

“Abbiamo una grande opportunità con il full electric perché con Recovey possiamo avere il grosso della flotta già finanziata e questo può aiutare anche il risanamento di Atac che ha pochi soldi per le corse e dobbiamo arrivare a 240 milioni di corse autobus con corsie protette e autobus elettrici.”

“Abbiamo lanciato la proposta del corridoio della Colombo che usi le complanari per bus elettrici e ciclabili protette. E poi- ha concluso- c’è il tema della mobilità dolce e della share mobility. C’è anche l’idea di una città in cui ci si deve spostare di meno e le due cose sono fortemente collegate”.