Quantcast

Gualtieri: riduzione bollette promessa da Raggi solo promessa elettorale

Roma – “Ieri Raggi ha detto che contro il caro bollette ‘limerà’ gli utili di Acea per neutralizzare gli aumenti? Suona leggermente di promessa elettorale. La città è sporca, invasa dal traffico e quindi si cerca di fare promesse non realizzabili. Forse la sindaca non sa che le tariffe sono fissate dall’Arera e non sono fissate dal sindaco. È un po’ prendere in giro le persone”. Lo ha detto il candidato a sindaco di Roma del centrosinistra, Roberto Gualtieri, intervenendo alla trasmissione Mattino Cinque.

“Il problema delle bollette è serio. Intanto è bene che il Governo intervenga per ridurre questi aumenti. Bisogna, però, anche fare di più”, ha spiegato Gualtieri.

“Noi, per questo, proponiamo di utilizzare anche le risorse del 110% per incentivare i cittadini a realizzare le comunità energetiche, cioè produrre la propria energia.”

“Quello sì che evita gli aumenti, in quel caso la bolletta viene proprio eliminata. È una cosa che si può fare e va fatta. La stanno facendo in molte città, consente sia di ridurre il costo dell’energia sia diminuire le emissioni, che sono causa dei cambiamenti climatici”.