Quantcast

Gualtieri: Roma mai così sporca come in questi giorni

Roma – “I rifiuti sono al centro della campagna elettorale perché Roma ne è letteralmente sommersa e non è mai stata così sporca con la beffa, per i romani, di pagare la Tari tra le più alte d’Italia. Noi abbiamo un piano completo per fare quello che non è stato fatto in questi anni”. Lo ha detto Roberto Gualtieri, candidato sindaco per il centrosinistra a Roma a Radio 24. L’intervista si può ascoltare sul sito www.radio24.it, nelle interviste speciali di 24 Mattino per le elezioni amministrative del 3-4 ottobre.

“Deve decidere Roma sui rifiuti, e se Roma non decide la Regione la commissaria. Occorre decidere e farlo secondo le procedure normali di individuazione tecnica e poi di confronto con il territorio. Le discariche di servizio di indifferenziato residuo non sono un problema esplosivo e possono essere individuate con un metodo serio di analisi delle risultante tecniche e di confronto con i territori che è il metodo che noi adotteremo”, ha proseguito Gualtieri.

“Giorgetti mi sembra abbia anche smentito di aver fatto un endorsment a Calenda, ha detto che io batterò Michetti al ballottaggio, lo ringrazio, incrocio le dita e ce la metterò tutta. Calenda e la destra?”

“A me francamente non interessa questa discussione, io sono impegnato sulla mia sfida, sul mio programma, sulla mia visione di rilancio della città, quindi queste discussioni politiche mi interessano relativamente anche per i cittadini che sono interessati a dare a Roma un sindaco, credibile, forte e autorevole che abbia esperienza di governo, esperienza europea e capacità di mettere appunto le risorse del PNRR e di aprire una nuova stagione di governo della città che sappia far funzionare l’ordinaria amministrazione, ma anche ridare a Roma ambizione e capacità di valorizzare le sue opportunità”, ha concluso.