Quantcast

Gualtieri: smart working va assestato su percentuale 20-30%

Roma – “Lo Smart working è una modalità importante per migliorare la qualità della vita delle persone, quella del lavoro e la produttività. Va regolato. Non può prendere il posto del lavoro in presenza, soprattutto in alcuni settori. Ma crediamo che si debba assestare intorno ad una percentuale intorno al 20-30%”. Così il candidato sindaco di Roma del centrosinistra Roberto Gualtieri a margine della presentazione della “Roma in 15 minuti”, una delle parti più importanti del suo programma.

“Quello che è successo durante la pandemia- ha aggiunto- non può durare in eterno ma credo non si debba tornare alla situazione pre covid. Questo può cambiare molto anche per la città di Roma”. (Agenzia Dire)