Quantcast

Gualtieri visita cantieri Tiburtina: opera strategica per Ryder Cup

Roma – L’amministrazione cittadina ha preso oggi un impegno chiaro: dopo oltre 15 anni di ritardi, verrà fedelmente rispettato il cronoprogramma del completamento del cantiere per il raddoppio di via Tiburtina a Roma. Il sindaco Roberto Gualtieri, l’assessore ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini e il presidente del IV Municipio Massimiliano Umberti nel pomeriggio hanno svolto un sopralluogo sul cantiere, all’altezza della stazione metro Rebibbia, per presentare pubblicamente le tappe che porteranno alla fine dell’opera.

I lavori riguardano l’adeguamento di 6,5 km, precisamente dall’incrocio con via di Ponte Mammolo fino all’incrocio con via Marco Simone, situata dopo il Grande Raccordo Anulare. Si tratta della realizzazione di una sede stradale a tre corsie per senso di marcia -di cui una riservata al trasporto pubblico- fino al GRA, e di due corsie nell’ultima tratta fino all’incrocio con via Marco Simone.

Nel progetto, che ha un valore totale di circa 74 milioni di euro, è prevista anche la sistemazione delle strade collaterali. Gualtieri e Segnalini hanno assicurato che entro settembre di quest’anno verrà completata la prima parte del cantiere (i tronchi T1, T2 e T3, fino a via di Salone), entro luglio del 2023 verrà finalizzata la tratta più esterna (T4, fino a via Marco Simone), e infine le opere complementari entro il Giubileo del 2025.

“Un calendario ambizioso ma possibile, che ci impegniamo tutti a rispettare- commenta Gualtieri- Grazie all’importante lavoro dell’assessore Segnalini, del IV Municipio e con la buona collaborazione dell’impresa, siamo riusciti finalmente a imprimere un cambio di passo, perché è tempo di finire quest’opera che dura ormai da oltre 15 anni. Finalmente una grande svolta per Roma, perché questa è un’arteria fondamentale, che non solo sarà decisiva per la Ryder Cup e per il Giubileo, ma anche per la mobilità del quadrante e di tutta la città”.

La Ryder Cup, il prestigioso torneo internazionale di golf, si terrà infatti a settembre 2023 al Marco Simone country Club, proprio su via Tiburtina, tra Settecamini e Guidonia.

“È la prima incompiuta che il Comune di Roma porta a termine- dichiara l’assessora Segnalini- è un lavoro molto importante di sinergia. I cantieri devono andare avanti spediti per arrivare ai prossimi appuntamenti della Capitale con una nuova viabilità che consenta il pieno utilizzo delle discipline di marcia dell’arteria”.

“Sono veramente felice di avere qui il sindaco e l’assessore- commenta Umberti- perché ciò dimostra l’importanza che ha questo cantiere per Roma e per i cittadini del IV Municipio. Oggi speriamo di avere alzato ancora l’attenzione su questo cantiere, perché è determinante per la mobilità di tutto il quadrante”. (Agenzia Dire)