Guerrini: aumentare fondi a bilancio pe reinserire detenuti

Roma – “Favorire, con sempre maggiore vigore e impegno, il pieno recupero e il reinserimento socio-lavorativo dei detenuti in ossequio alle prescrizioni contenute nell’art.27 della Costituzione italiana, secondo cui le pene ‘devono tendere alla rieducazione del condannato’.”

“Una volonta’ che l’attuale Amministrazione Raggi ha palesato anche nell’anno in corso, come dimostra lo stanziamento di 100.000 euro per l’attivazione di 25 tirocini finalizzati all’inclusione socio-lavorativa di persone sottoposte a tutela giudiziaria o comunque alla fine del percorso detentivo.”

“Obiettivo delle esperienze lavorative quali strumenti di ‘risocializzazione responsabile’, come dichiarato dal Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della liberta’ personale di Roma Capitale nella propria relazione annuale 2018/2019, e’ quello di attivare progetti utili per la citta’ che possano, al contempo, offrire un’occasione di riscatto sociale ai detenuti che contribuisca ad aumentare la loro autostima e non li induca ad assumere comportamenti di reato recidivi.”

“Proprio in tale ottica, coerentemente con quanto stabilito nella Legge 354/1975 e nella Carta dei diritti e dei doveri dei detenuti e degli internati adottata con decreto del Ministero della Giustizia del 5 dicembre 2012, si pone la mozione approvata all’unanimita’ in Aula Giulio Cesare, di cui sono la prima firmataria.”

“Con tale atto, infatti, l’Assemblea Capitolina impegna la Sindaca e la Giunta capitolina a prevedere, per il prossimo Bilancio Previsionale di Roma Capitale 2021/2023, un incremento delle risorse destinate alla realizzazione dei percorsi di tirocinio finalizzati all’inclusione socio-lavorativa delle persone sottoposte a tutela giudiziaria o comunque alla fine del percorso detentivo. Un tema importante al quale la Commissione per le Pari Opportunita’ ha dedicato diverse sedute.”

“La presente mozione raccoglie l’esortazione, propria dell’assessore competente Carlo Cafarotti e della garante dei detenuti dott.ssa Gabriella Stramaccioni, di promuovere ogni possibile azione affinche’ il progetto, che ha gia’ dato risultati cosi’ positivi, possa continuare.”

“Ringrazio pertanto i membri della Commissione, di maggioranza e di opposizione, per la pronta e sinergica risposta con cui hanno voluto dar seguito a quelle richieste, a dimostrazione di come la convergenza su temi cosi’ importanti sia piena e unanime a prescindere dalle appartenenze politiche”. Cosi’ in un comunicato la presidente della Commissione per le Pari Opportunita’ di Roma Capitale, Gemma Guerrini.