Istituto Nazionale Medioevo, nessuna procedura di sfratto

Più informazioni su

Roma – Nessuno sfratto in arrivo per l’Istituto Storico Italiano per il Medioevo. È quanto emerso stamattina nel corso della commissione capitolina Cultura, alla presenza degli uffici competenti, della Sovrintendenza capitolina e dell’assessore al Patrimonio, Valentina Vivarelli.

Oggi, ha spiegato la presidente della commissione, Eleonora Guadagno (M5S), “abbiamo tracciato il quadro della situazione. I rappresentanti del dipartimento Patrimonio di Roma Capitale hanno spiegato che non e’ stata avviata alcuna procedura di sfratto e dal punto di vista amministrativo e’ tutto sospeso, come disposto dagli assessori al Patrimonio e alla Crescita culturale di Roma Capitale. Siamo dell’avviso che un’istituzione culturale di tale importanza e pregio debba essere tutelata”.

Allo stesso tempo, ha sottolineato Guadagno, “occorre individuare una soluzione all’esigenza di nuovi spazi manifestata dall’Archivio Storico Capitolino.”

“La strada da percorrere e’ quella di una programmazione, un percorso che parta dalla ricognizione patrimoniale per capire se e quali possono essere i luoghi idonei, considerando sia i beni assegnati alla Sovrintendenza sia quelli facenti capo al Dipartimento del Patrimonio. L’essenziale e’ comunque garantire la continuita’ delle attivita’ culturali, conservative e di valorizzazione di tutti i soggetti coinvolti”, ha concluso la presidente.

Più informazioni su