Quantcast

IV, Anzaldi: cinghiali, in cinque anni Raggi non ha fatto nulla

Roma – “Sul gravissimo problema dei cinghiali la sindaca Raggi non ha fatto nulla per cinque anni, non si è mossa neanche di fronte ai morti negli incidenti stradali causati proprio dai cinghiali o ai tanti feriti ricoverati con traumi gravi, e invece ora, dopo la morte di un cinghiale a Monte Mario forse avvelenato per l’esasperazione di qualche romano, a un mese dalle elezioni, tenta un improbabile scaricabarile che non avrà alcuna utilità per i cittadini, aprendo un conflitto istituzionale contro la Regione dove peraltro sono in maggioranza anche gli stessi 5 stelle guidati da Roberta Lombardi. E’ l’ennesima dimostrazione di totale incapacità di questa amministrazione e di questa sindaca, fortunatamente arrivata al capolinea”. Lo scrive su Facebook il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi.

“L’iniziativa mediatica della Raggi, a pochi giorni dal voto, non fornisce alcuna soluzione concreta- prosegue Anzaldi- per evitare di dover assistere ancora a incidenti stradali gravissimi, oppure a situazioni in cui i romani che passeggiano per strada, magari con il proprio cane o con bambini piccoli, debbano correre rischi per la propria incolumità o per quella dei propri affetti.”

“L’unica conseguenza sarà ingolfare ancora di più il lavoro dei magistrati, mentre la questione cinghiali continuerà a non essere affrontata né gestita”.