RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Giunta del Municipio XI approva la proposta di Bilancio

Più informazioni su

Veloccia: “Abbiamo dato parere positivo e proposto l’approvazione perché si tratta dell’ultima appendice della disastrosa era Alemanno e bisogna andare avanti, voltare pagina”

“La Giunta del Municipio XI ha approvato, venerdì, la proposta di Bilancio che ora sarà al vaglio del Consiglio, per la relativa discussione – dichiara Maurizio Veloccia, Presidente del Municipio Roma XI – Quello approvato è un documento essenzialmente consuntivo e con un relativo valore politico, perché descrive l’operato della precedente Amministrazione comunale. Un documento che, per l’ennesimo anno consecutivo, arriva in ritardo impedendo, di fatto, la possibilità di qualsiasi pianificazione. Un bilancio duro per il Municipio XI, che riduce tutte le voci di spesa e, in particolare, i fondi destinati alla manutenzione ordinaria, alla cultura e allo sport. Abbiamo dato parere positivo e proposto l’approvazione perché si tratta dell’ultima appendice della disastrosa era Alemanno e bisogna andare avanti, voltare pagina. Il dato positivo è che, nonostante le difficoltà, è stato mantenuto l’impegno a non toccare le risorse destinate a garantire la prosecuzione dei servizi sociali”.

“Dal 2014 sarà necessaria, però, una svolta, che dovrà passare per alcuni imprescindibili punti, primo tra tutti tornare ad approvare il Bilancio di Previsione entro i termini previsti. – spiega il Minisindaco – Sarà necessario, poi, spostare risorse dai Dipartimenti ai Municipi: solo così, infatti, si potrà arrivare ad un effettivo potenziamento degli Enti locali e ad un vero decentramento; bisognerà effettuare un’analisi reale dell’allocazione delle risorse nel rapporto tra Centro e Municipi e tra i Municipi stessi (negli ultimi anni l’undicesimo è stato uno dei più penalizzati a Roma); sarà necessario superare definitivamente la pratica dei tagli lineari e delle previsioni di bilancio su base storica, per introdurre parametri oggettivi e pratiche incentivanti per le previsioni di Bugdet, includendo entrate dirette che poi rimangano a disposizione nei territori. Da ultimo, ma non per importanza, sarà necessario garantire, oltre alla manutenzione ordinaria, il ripristino di un piano di investimenti municipale per la realizzazione delle opere pubbliche, nonché risorse per cultura e sport: bisogni inalienabili che, soprattutto nelle zone più periferiche della città, contribuiscono alla crescita della comunità e alla sicurezza del territorio. Il nostro è, quindi, un sì che intende chiudere definitivamente una stagione pessima e affrontare la sfida di un reale potenziamento del ruolo di governo locale dei Municipi di Roma” conclude il Presidente Veloccia.

 

Più informazioni su