RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La proposta della senatrice Parente: un liceo digitale per formare manager

Più informazioni su

Roma – Un “Liceo Digitale” per formare giovani in grado di “maneggiare l’innovazione”. Questa è la proposta lanciata dalla senatrice Annamaria Parente, dichiarando quanto segue all’interno di un’intervista rilasciata a Qn: “Un percorso di studi nella scuola secondaria superiore che sia centrato sul digitale come gli istituti tecnici lo sono sulla ragioneria, come i licei musicali lo sono sulla musica, per contribuire a superare il paradosso di giovani che non trovano un’occupazione e aziende che non trovano le giuste professionalità”. Queste le dichiarazioni del capogruppo del Pd nella Commissione Lavoro del Senato .

Il liceo digitale- spiega Parente- deve dare gli strumenti, favorire la forma mentis adatta a chi lo frequenta. Tutte le ricerche sottolineano il gap esistente tra formazione e lavoro e che la direzione per chi cerca lavoro sarà sempre più quella del digitale. Occorre anche che tutti i percorsi di studio abbiano tempi e strumenti adeguati per la diffusione della cultura digitale. Accade già, ma occorre fare di più e meglio. Quella del liceo digitale è una proposta che sta raccogliendo apprezzamenti anche trasversali. L’auspicio- conclude Parente- è che ci sia lo spazio per avviare presto una sperimentazione utile a tutti”.

Più informazioni su