RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Russa: paradosso voler processare Matteo Salvini

Roma – “E’ paradossale che si voglia processare Matteo Salvini solo perche’ ha svolto il suo dovere da ministro. Un governo che si preoccupa di controllare chi entra e chi non entra in casa nostra, e’ un governo che fa solo il suo dovere”. Cosi’ in aula il senatore di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa nel corso delle dichiarazioni di voto sull’autorizzazione a procedere per il ministro Salvini sul caso Diciotti.

“Il Consiglio europeo- ha aggiunto La Russa- ha sostenuto che per smantellare il traffico di essere umani ed evitare la perdita di vittime umane, e’ necessario eliminare ogni incentivo a intraprendere viaggi pericolosi. Fratelli d’Italia concorda con questa affermazione e continua a ribadire con forza che l’unica soluzione e’ l’istituzione di un blocco navale al largo delle coste libiche”.

“Se e’ vero- ha concluso il senatore di Fratelli d’Italia- che e’ inevitabile avere a che fare con i flussi migratori, e’ altrettanto vero che i governi sovrani possano e debbano attrezzarsi con una normativa legislativa e di sicurezza per controllarli e gestirli. E se la Francia la smettesse di sfruttare i popoli africani e se l’Europa si addossasse il compito di aiutarci, allora in Italia avremmo sicuramente meno immigrati”.