RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Landini: solidarietà ad elemosiniere, chi critica dovrebbe stare 15-20 giorni senza corrente

Roma – “Solidarieta’ e sostegno all’elemosiniere del papa. Chi lo critica dicendo che dovrebbe pagare in prima persona le bollette, secondo me dovrebbe stare 15-20 giorni senza corrente elettrica per capire cosa si prova”. Cosi’ il segretario generale Cgil Maurizio Landini, intervenuto ad un incontro sui processi di impoverimento e disuguaglianze organizzato dall’Associazione romana di studi e solidarieta’.

L’obiettivo, sostiene Landini, “ora non e’ solo aiutare chi e’ povero e soffre, ma trasformare la societa’ e il contesto che hanno creato questa condizione. Bisogna costruire una cultura e una capacita’ critica nelle persone, affinche’ combattano le ragioni che hanno prodotto queste disuguaglianze”.

Secondo Landini “la paura crea solitudine, siamo arrivati al punto in cui la mia sopravvivenza e’ legata alla tua, viviamo in una competizione senza precedenti”. Per queste ragioni il segretario generale invita “ad un’azione di lotta alle ingiustizie per ricostruire i legami sociali, specialmente nel mondo del lavoro”.