Quantcast

Laurentino 38, al via realizzazione 56 nuovi alloggi

Più informazioni su

Roma – Sono 700 le nuove case Ater in consegna su tutto il territorio romano e, dopo i 10 appartamenti assegnati ieri al Tiburtino III, è di oggi l’annuncio della realizzazione di 56 nuovi alloggi ai ponti 5 e 6 di Laurentino 38. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, insieme all’assessore alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani, sono intervenuti alla presentazione avvenuta stamani nel centro Asl di via Silone.

Con loro presenti anche la direttrice del Distretto sanitario 9, Elena Megli, la responsabile della comunità di Sant’Egidio, Valeria Martano, il direttore generale Ater, Andrea Napoletano e la presidente del IX municipio Titti Di Salvo.

I lavori nel quartiere a Sud della capitale rientrano negli oltre 30 cantieri aperti in città. L’investimento nelle periferie con l’ecobonus Lazio – il più grande intervento pubblico d’Italia – è di 100 milioni di euro per la ristrutturazione e il risanamento di tanti edifici. Il progetto Ater punta inoltre a una qualità di costruzione molto innovativa che garantisce efficienza energetica e sostenibilità.

L’intervento, finanziato dalla Regione Lazio con 7 milioni di euro cui si aggiungono circa 700 mila euro di fondi Ater, prevede, attraverso il cambio di destinazione d’uso da servizi a residenziale, la realizzazione di complessivi dei nuovi alloggi (28 per ciascun ponte) di cui 50 di piccolo taglio (40/60 mq) e 6 alloggi di taglio medio (60/80mq).

“Servono presenza umana e qualità urbana- ha detto il presidente Zingaretti- solo così possiamo ridare qualità umana a quartieri che ne hanno diritto. Con i 4 ponti rilanciamo la scommessa di dare a Roma e non solo a Roma una qualità di vita più alta. Civismo, attivismo, aggregazioni possono rinascere”.

“Non ci fermiamo ai ponti 5 e 6- ha detto in conferenza l’assessore Valeriani- sono previste anche le ristrutturazioni dei ponti 7 e 8, e altri alloggi nasceranno con i lavori previsti alla torre di via Enrico Pea. Il nostro vuole essere un progetto di rigenerazione urbana”. (Agenzia Dire)

Più informazioni su