RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

LAZIO. OK DA COMMISSIONE AGRICOLTURA A REGOLAMENTO AGRITURISMO

Più informazioni su

Voto unanime con osservazioni. Nella stessa seduta la VIII commissione ha dato  via libera, a maggioranza, al cronoprogramma di riordino società regionali settore sviluppo economico
Parere favorevole all’unanimità – con osservazioni – da parte della commissione Agricoltura della Pisana, presieduta da Mario Ciarla (Pd), allo schema di deliberazione di Giunta per la modifica del regolamento regionale sull’agriturismo. Nella stessa seduta della VIII commissione del Consiglio regionale del Lazio, competente anche per le attività produttive, è stato espresso – con il solo voto contrario di Silvana Denicolò (M5S) – il via libera al cronoprogramma per il riordino delle società regionali operanti nel settore dello sviluppo economico che aveva già raccolto, il 10 febbraio scorso, l’ok della commissione Bilancio.
Agriturismo. “Nei confronti di un settore importante dello sviluppo economico come questo – ha detto Ciarla, a margine della seduta – il regolamento costruisce un quadro di certezze per gli operatori e offre la possibilità di crescita in un momento particolare di crisi, che va nella direzione giusta anche grazie al contributo di tutte le forze politiche che hanno lavorato per migliorare il testo”. Rispetto allo schema di deliberazione proposto dalla Giunta – “Modifiche al regolamento regionale 31 luglio 2007 n. 9 ‘Disposizioni attuative ed integrative della legge regionale del 2 novembre 2006, n. 14 (Norme in materia di agriturismo rurale), relative all’agriturismo’” – sono state approvate, sempre all’unanimità, alcune osservazioni. Un primo pacchetto, firmato dal presidente Ciarla e dai due vicepresidenti Mario Abbruzzese (Pdl – Forza Italia) e Oscar Tortosa (Psi), riguarda definizioni di ricezione e ospitalità, segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), comunicazione telematica di arrivi e presenze, disposizioni transitorie e classificazione. Su iniziativa di Denicolò altre osservazioni sono  state espresse per il biologico nelle mense, il no a trattamenti crudeli nella macellazione e numero dei cicli o natanti che possono essere affittati. Dichiarazioni di voto favorevoli da parte di Tortosa, che ha sollevato la questione delle difficoltà a realizzare piscine, di Abbruzzese che ha evidenziato le novità positive nel regolamento, di Denicolò, di Giancarlo Righini (FdI) che ha apprezzato come si creino nuove opportunità e semplificazione. Daniela Bianchi (Per il Lazio) ha definito il regolamento un tassello della riqualificazione del turismo regionale.
Cronoprogramma. Il provvedimento – uno schema di deliberazione della Giunta Zingaretti – prevede la fusione per incorporazione di Banca Impresa Lazio (BIL) e Unionfidi Lazio in Sviluppo Lazio entro il 15 settembre 2014. Le fusioni per incorporazione di Filas e di BIC Lazio, invece, sono state previste rispettivamente entro il 31 ottobre ed entro il 31 dicembre 2014. La liquidazione volontaria di Asclepion, sempre secondo lo stesso documento, sarà infine definita entro il 30 giugno prossimo. Il parere della commissione è un passaggio – che si affianca a quello espresso dalla Bilancio – nell’attuazione del piano di riordino delle società regionali operanti nel settore dello sviluppo economico e imprenditoriale del Lazio.

Più informazioni su