Quantcast

Lega, Becchetti: Raggi e Calenda facciano silenzio

Roma – “Quando si arriva all’attacco personale al proprio oppositore politico, vuol dire che si è alla frutta. Paragonare un avvocato esperto di pubblica amministrazione e procedure complesse a un sindaco che ha dimostrato, sistematicamente, per 5 anni, di essere un pesce fuor d’acqua sullo scranno più alto del Campidoglio è ridicolo. E Calenda lo sa bene. Con quale faccia poi la Raggi attacca sul programma il centrodestra? Chi ha portato, con inadeguatezza e incompetenza Roma sul baratro, dovrebbe come minimo tacere”. E’ quanto dichiara il coordinatore romano della Lega, Alfredo Becchetti. (Agenzia Dire)