Quantcast

Lega, Bordoni: con quale coraggio Raggi chiede pagamento Tari?

Roma – “Siamo in piena emergenza rifiuti, i mezzi sono pochi, i passaggi troppo veloci e non si riesce a smaltire il lavoro quotidiano, con che coraggio la sindaca chiede di pagare la Tari?”

“Mi stanno arrivando diverse segnalazioni dai cittadini, residenti in varie zone di Roma, nelle quali tutti si lamentano di una raccolta rifiuti praticamente assente e di cassonetti pieni di immondizia. Ecco come si presentano le strade della Capitale nel pieno della stagione estiva con l’emergenza della pandemia ancora in atto!”. Così il vice presidente della Commissione capitolina Ambiente Davide Bordoni della Lega interviene sulla questione rifiuti nel Capitale e sull’aumento Tari per le attività commerciali.

“File intere di cassonetti pieni di rifiuti- afferma Bordoni- che a loro volta si riversano sul marciapiede sono un serio rischio per la salute pubblica come ha fatto presente l’Ordine dei medici nelle sue accorate denunce.”

“Un tracollo annunciato da tempo perché fino ad oggi nessuna iniziativa seria è stata presa da chi amministra il territorio. Si prevedeva già la impossibilità da parte degli impianti esistenti sul territorio di poter ricevere rifiuti oltre la capienza così come erano note le debolezze del piano industriale e finanziario di AMA.”

“Servono interventi straordinari per ripulire la città e se il Comune non è in grado chiesse aiuto ad altri enti. Non è accettabile che cittadini che pagano la Tari più alta d’Italia siano costretti a vivere circondati dai rifiuti putrefatti”, conclude Bordoni.