Quantcast

Lega, Bordoni: riportare sicurezza su mezzi Atac

Roma – “Continui episodi di violenza sui mezzi di trasporto della Capitale. Anche questa volta a farne le spese è il guidatore aggredito da un cittadino del Bangladesh che pretendeva di salire armato di arco e frecce a bordo del mezzo”. Così il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni.

Bordoni poi aggiunge: “E’ inacettabile la situazione Trasporti della Capitale: mancano autisti, personale di bordo e la sicurezza non può essere considerata un optional. Questo è ciò che accade con una sindaca presa dall’unica preoccupazione di inaugurare nuove vetture battezzando autobus diesel come ecologici o vetture che hanno perfino problemi di re-immatricolazione come ‘nuove fiammanti’.”

“Ho predisposto una interrogazione sulla carenza di personale in Atac per sapere come l’Amministrazione intenda affrontare il tema della carenza del personale viaggiante a fronte del reale fabbisogno dell’Azienda che per l’appunto nella mobilità ha il suo core business.”

“Nonostante i recenti acquisti di bus, per il trasporto pubblico sarebbero in forza circa 250 Autisti assunti circa 2 anni fa con un contratto in scadenza a Luglio 2021 e l’Amministrazione comunale non ha ancora autorizzato Atac a mettere in servizio gli ultimi 400 Autisti della graduatoria dell’ultimo concorso.”

“Mancano gli autisti, molte corse rischiano di essere soppresse e i controllori a bordo per riportare la sicurezza sono ancora troppo pochi. La possibile chiusura della linea ferroviaria Roma Viterbo, nel tratto Saxa Rubra- Montebello potrebbe poi determinare l’impiego alternativo di navette bus, determinando un ulteriore fabbisogno di personale. La Raggi si dia da fare, la pazienza dei romani è finita”, conclude.