Quantcast

Lega, Bordoni: scuola, risorse disabilità ferme in Campidoglio

Roma – “L’indifferenza è tra i mali peggiori e la chiusura anticipata dei centri estivi per ragazzi con disabilità dai primi di luglio è il risultato di chi amministra senza priorità: serve sbloccare le risorse, già stanziate dal ministro Stefani per gli operatori specializzati e sostenere davvero le famiglie romane”. Così il consigliere capitolino della Lega, Davide Bordoni.

Bordoni poi aggiunge: “Il Comune dimentica di inserire preziose risorse in bilancio e la variazione deve essere ancora approvata quando invece la frequenza dei centri estivi dovrebbe essere assicurata a tutte le famiglie con bambini con disabilità, a prescindere dalla situazione lavorativa dei genitori e dall’eventuale fruizione del congedo parental.”

“I bambini con disabilità sono stati i più colpiti durante i mesi di lockdown, hanno avuto difficoltà nell’accesso alla didattica a distanza e si sono visti sospendere i programmi di inserimento sociale, fondamentali soprattutto per chi soffre di disturbi dello spettro autistico.”

“A questi bambini va garantito l’accesso ai centri estivi, affinché il loro percorso di inserimento riprenda il primo possibile, senza patire rallentamenti che potrebbero avere conseguenze permanenti”.