Quantcast

Lega, Ciacciarelli: terapie intensive sature nel Lazio, usare presidi dismessi

Roma – “È allarmante il dato sulla saturazione al 90% delle terapie intensive nella Regione Lazio. I medici stanno lanciando l’S.O.S, che e’ rimbalzato ben presto sulle cronache regionali, determinando sgomento e preoccupazione.”

“Malgrado i numeri sui contagi siano in lieve miglioramento bisogna tenere altissima la guardia. È doveroso creare delle postazioni ad hoc per la terapia intensiva, individuarle in qualche struttura, riaprendo i presidi dismessi, al limite ricorrendo anche alla collaborazione con il privato. Bisogna farsi trovare pronti. Ictus, infarti continuano ad essere all’ordine del giorno.”

“Non possiamo permetterci come Regione di privare queste persone della terapia intensiva a causa dell’emergenza Covid, significherebbe lasciarle morire. L’assessorato alla sanita’ prenda subito provvedimenti in tal senso”. Cosi’ in un comunicato il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega).