Quantcast

Lega: ennesima passerella Raggi su Risorse per Roma

Roma – “Mentre la Raggi fa l’ennesima passerella alla sede di Risorse per Roma, società che ha in carico le pratiche di condono dei cittadini romani, l’Ufficio Condono edilizio del Dipartimento Urbanistica, è chiuso da mesi per inagibilità, in stato di completo abbandono ed in cui sono imprigionate centinaia di pratiche di condono, di fatto inaccessibili.”

“Le innumerevoli istanze di condono, ancora inevase da decenni, rappresentano un danno gravissimo non solo per i tanti cittadini che, soprattutto in questo momento, necessitano di usufruire dell’agevolazione fiscale del 110%, ma anche per i tecnici, incaricati di istruire le pratiche e che brancolano nel buio non potendo rivolgersi agli Uffici preposti ed anche per l’assenza di digitalizzazione delle pratiche burocratiche che impedisce l’adozione della procedura semplificata.”

“Ad oggi risultano circa 200 mila atti in attesa di lavorazione a fronte delle 9000 pratiche previste dal contratto ordinario, e questo rappresenta anche un consistente mancato introito per le casse dell’Amministrazione, oltre che una trappola per i cittadini in attesa da anni di regolarizzare la loro posizione.”

“Ed alla luce di questo drammatico scenario, la Raggi fa la visita di cortesia da Risorse per Roma, facendo finta di nulla. Mentre lei era lì ad inventare fantomatici risultati raggiunti, abbiamo voluto ricordarle, che l’ufficio condono non esiste di fatto più”. Così in un comunicato Maurizio Politi, capogruppo Lega in Assemblea Capitolina, Flavia Cerquoni, direttivo romano Lega, Eloisa Fanuli, dirigente Lega, e Pietro Cucunato, capogruppo Lega in Assemblea Capitolina.