Quantcast

Lega, Giannini: Parco del Pineto, sgombero ottima cosa

Roma – “Dopo decine di nostre denunce e segnalazioni, finalmente è stato sgomberato il maxi insediamento abusivo del Parco del Pineto a Roma.”

“Desidero ringraziare la Polizia Locale e gli agenti del Commissariato di zona per aver portato avanti con successo una operazione che negli ultimi mesi e anni avevamo caldeggiato con forza, nell’interesse dei cittadini della zona, bersagliati dai furti ed esasperati dal degrado. Accampamenti come questi vanno rimossi subito, prima che diventino, col tempo, delle vere e proprie favelas a cielo aperto.”

“Adesso auspichiamo che il Pd, che governa Municipio, Roma Capitale e soprattutto Regione, dia seguito alle nostre richieste di recintare il Parco del Pineto per evitare che, nelle ore notturne, diventi via vai di qualsivoglia personaggio di dubbia provenienza, dando così sicurezza e decoro al quartiere. I fondi regionali ci sono, li abbiamo reperiti, e possono essere messi in campo da subito.”

“Va evitato il riproporsi a stretto giro di quello che a tutti gli effetti è anche uno scempio dal punto di vista ambientale, che costerà ai contribuenti, per la sua bonifica, all’incirca duecentomila euro. Si fa un gran parlare di ambiente e di difesa della natura, ma di fronte agli insediamenti abusivi e a certe situazioni borderline, troppo spesso una certa parte politica tende a chiudere gli occhi e girarsi dall’altra parte. Questo non deve più verificarsi e vigileremo attentamente affinché non accada”. Così in una nota il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini.