Quantcast

Lega, Politi: Pacetti come ultimo giapponese difende sindaco ridicolo

Roma – “Pacetti chi? L’ultimo giapponese in guerra, che difende un sindaco talmente tanto ridicolo che il suo già vicesindaco ha deciso di correre con un altro partito e per un altro candidato?”

“Faccia un bel respiro, e speri che con la pioggia di oggi non si verifichino di nuovo quelle scene raccapriccianti viste a Roma nord, dove i romani hanno dovuto patire le inefficienze di questi soloni prestati alla politica.”

“Pensi alle sue romanelle elettorali, al dito di asfalto buttato qua e la per le sue ‘strade nuove’ mentre i mezzi continuano a sprofondare nelle voragini che si aprono nell’asfalto. Si vergogni, e chieda scusa ai cittadini”. E’ quanto dichiara il capogruppo Lega in Assemblea Capitolina Maurizio Politi, in una nota.