Quantcast

Lega, Politi-Santoro: in Municipio IV assessori cacciati e ripescati

Roma – “Il M5S rappresenta il modo peggiore di fare politica. Gli amici e i parenti trovano sempre un posto. Nel municipio IV, l’ormai sfiduciata Giunta ritorna a far parlare di sé. La giunta più inconsistente della storia, sfiduciata all’unanimità anche dal M5S territoriale, viene ripescata grazie all’amicizia con Virginia Raggi.”

“Magicamente due degli assessori ormai non più in carica, Stefano Rosati alla Scuola e Fabio Grifalchi ai LL.PP e ambiente, con Ordinanza del Sindaco Raggi, datata 1 giugno, ricevono un incarico di collaborazione presso Roma Capitale. Ieri hanno distrutto il territorio, e oggi vengono rimessi in sella semplicemente perché hanno le conoscenze giuste.”

“Molti i vuoti lasciati dai due ex assessori, dal non aver minimamente affrontato la questione del Centro Culturale di Casale Caletto, alla vicenda scandalosa del depuratore in via Rosaccio, lo spostamento dell’ufficio anagrafico a via Rivisondoli, fino alla chiusura di molti nidi municipali.”

“Oggi però hanno di nuovo la possibilità di far danni perché vantano amicizie con chi comanda. Roma non si merita di essere amministrata così. Il livello di incompetenza di questi personaggi è incredibile. Basta!”. Lo dichiarano in una nota Maurizio Politi, capogruppo Lega, e Roberto Santoro, già consigliere Municipio IV.