Quantcast

Lega: Su ospedale S. Giacomo Zingaretti fa orecchie da mercante

Più informazioni su

    Lega: Su ospedale S. Giacomo Zingaretti fa orecchie da mercante –

    “Il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, non faccia le orecchie da mercante e rispetti la sentenza del Consiglio di Stato che, con dispositivo del 7 marzo scorso, ha annullato la chiusura dell’ospedale San Giacomo di Roma”. A chiederlo in una nota sono Fabrizio Santori e Monica Picca (nella foto) del direttivo romano della Lega Salvini Premier.

    “Ricordiamo a Zingaretti che le sentenze valgono per i cittadini ma devono valere anche e soprattutto per le Istituzioni chiamate a rispettarle. La chiusura del nosocomio, decisa con un decreto dell’allora presidente Marrazzo del 3 settembre 2008 ha lasciato la Capitale senza un importantissimo presidio sanitario situato in pieno centro storico”, affermano i dirigenti leghisti.

    “La giunta Zingaretti in ben due mandati ha sempre evitato di lavorare ad un piano alternativo, e la sentenza del Consiglio di Stato dà ragione a chi come noi ha sempre contestato quella scellerata decisione”.

    “Oggi più che mai, in piena pandemia mondiale, la Lega chiede quindi l’immediata esecutività di questa sentenza con la conseguente riapertura del San Giacomo, che, come molti sanno, era stato donato dal cardinale Antonio Maria Salviati nel 1593 alla città di Roma con il vincolo di destinazione d’uso esclusivo di ospedale per la cura dei malati”, conclude la nota.

    Lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier.

    Più informazioni su