Quantcast

Lega: Sul Forlanini anche la Cgil contro Zingaretti

Più informazioni su

Lega: Sul Forlanini anche la Cgil contro Zingaretti –

“La vicenda dell’ex ospedale Forlanini, ormai, secondo un comunicato della Lega, si sta trasformando in uno scandalo senza fine e senza una via d’uscita. A novembre scorso la Regione Lazio ha istituto un tavolo di confronto tra la Cgil Lazio, il Coordinamento dei Comitati cittadini e i comitati di quartiere per la riqualificazione dell’ex ospedale Forlanini.

“Dopo tre incontri e giri di parole in cui si sono annunciati grandi progetti e l’approvazione di due delibere di giunta che stabilivano sia l’avvio della candidatura internazionale del Forlanini come futura Agenzia per la ricerca biomedica, sia la creazione di una Rsa, ad oggi anche queste iniziative sono apparse solo fumo negli occhi per prendere tempo e gettare ancora più nel degrado e nell’abbandono un complesso architettonico di straordinario valore tant’è che la Cgil stessa, rompendo il tavolo di confronto, ha usato parole durissime definendo Zingaretti e tutta la sua giunta un muro di gomma contro cui mobilitarsi”.

Così in una nota Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier e Giovanni Picone, capogruppo della Lega in XII Municipio.

“Così, siamo arrivati di nuovo – aggiunge il comunicato – a un binario morto. Ancora una volta, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dimostra tutta la sua inadeguatezza, unita al più totale disprezzo delle esigenze della comunità romana e laziale. Già era apparso inusuale e inopportuno limitarsi ad aprire un tavolo con un sindacato non convocando le istituzioni del territorio con due grandi assenti di questa partita: Roma Capitale e i due Municipi (XI e XII) che potrebbero in realtà giovare di enormi sinergie trasferendoci le loro sedi”.

“Il problema è che, alla fine, a pagare la totale incapacità di Zingaretti e della sua Giunta saranno, come sempre, i cittadini: non solo hanno un ospedale in meno, ma, ogni giorno che passa, la ristrutturazione degli immobili, qualunque uso se ne voglia fare in futuro, costerà sempre di più. L’ennesimo fallimento di Zingaretti è servito”.

Lo comunicano in una nota Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier e Giovanni Picone, capogruppo della Lega in XII Municipio.

Più informazioni su