Quantcast

Lemmetti al Governo: stop Cosap, Tosap e Contributo Soggiorno

Roma – Stop al contributo di soggiorno per bambini e ragazzi fino a 17 anni, cancellazione di Tosap e Cosap a parita’ di trattamento coi ristoranti, abbassamento delle tariffe Tari all’uso effettivo – e quindi residenziale per i periodi di chiusura anche di fatto per mancanza di clienti a causa del Covid-19 – delle strutture.”

“Roma Capitale si fa portavoce presso il Governo della richiesta di queste misure per gli alberghi della citta’ in forte sofferenza per la pandemia da Coronavirus che sono state portate alla mia attenzione nel corso di un tavolo organizzato in modalita’ streaming con alcuni rappresentanti del Comitato albergatori romani”. Cosi’ l’assessore al Bilancio di Roma Capitale, Gianni Lememtti, su Facebook.

“In questo momento- spiega- e’ nostro dovere tutelare il circuito capitolino dell’ospitalita’. I nostri hotel hanno consentito a turisti provenienti da tutto il mondo di visitare la Capitale, di diffondere la conoscenza e bellezza del suo patrimonio artistico nei loro luoghi di origine e tramite queste di promuovere il paese, di fare acquisti nei negozi e botteghe e cosi’ contribuire al commercio cittadino, di sostenere le casse del comune con risorse necessarie per l’equilibrio economico-finanziario e i servizi.”

“Questi sono solo alcuni degli interventi utili per permettere a queste aziende di esserci ancora quando tutto sara’ finito. Molte di loro sono un patrimonio di storia e di prestigio e Roma non puo’ lasciarselo sfuggire”.

“Per farlo- conclude- deve avere risorse adeguate alla crisi che ha colpito in maniera inevitabilmente maggiore le citta’ storiche e di grandi dimensioni rispetto ai piccoli centri. Non possiamo bendarci gli occhi: occorre trovare soluzioni ragionevoli per agire in sinergia e per tempo e dobbiamo necessariamente farlo assieme”.