Quantcast

Lemmetti. Lega, Bordoni: chi controlla i controllori?

Più informazioni su

Roma – “Mentre si annuncia la ripresa dei controlli dei verificatori Atac per i biglietti a bordo dei mezzi pubblici come tentativo legittimo ma tardivo per porre rimedio al profondo rosso aziendale, ecco che anche ai vertici ci si appresta a determinate verifiche, di tipo universitario, seppur evidente che le posizioni ricoperte sarebbero da conflitto di interessi: con quali ragioni di opportunità politica l’assessore al bilancio Lemmetti si appresta a discutere la tesi alla Law School della Luiss con l’Ad di Atac Mottura nelle vesti di suo relatore?”. Così il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni.

Bordoni poi aggiunge: “La tesi in teoria sarà frutto di sicuramente di tanto lavoro e studio ma nella pratica nessuna traccia di un piano per i trasporti, con molta opacità sul destino delle metropolitane, e un legittimo sospetto per autorevoli dirigenti che passano dal ruolo di controllato a controllare, in ambito accademico, soggetti dal quale sono vigilati.”

“Non è un meccanismo che crea esattamente quello schermo di trasparenza che tranquillizza i cittadini soprattutto quando, durante questi 5 anni, i conflitti di interesse e l’inadeguatezza dei grillini hanno immobilizzando Roma che avrebbe bisogno di amministratori competenti e non di un armata Brancaleone livornese”, conclude.

Più informazioni su