Quantcast

LI, Bernaudo: tra Michetti e Gualtieri non vedo differenze

Roma – “Il ‘clan degli statalesi’ è unito più che mai. Prima di noi non è mai esistita in Italia una destra liberale, nè tantomeno liberista. Le parole del candidato sindaco del centrodestra Michetti sono emblematiche: socialismo statalista allo stato puro.”

“Banca pubblica, nuove assunzioni all’Atac. Sarebbero queste le proposte del centro destra? Con 3 miliardi e mezzo di debiti ancora assunzioni in Atac e Banca pubblica per Roma?”

“E chi li mette i soldi, pantalone? L’Atac va chiusa e vanno fatte le gare, a far pagare il biglietto penseranno le imprese aggiudicatarie, facendo entrare le persone dalla porta anteriore e facendo svolgere questo ruolo dall’autista, come a Londra e ovunque vi sia buon senso. Basta nuove infornate pubbliche, basta col libro delle favole. Servono proposte concrete ed economicamente sostenibili.”

“Per aiutare le imprese non servono banche pubbliche, ma zero tari per le aziende, chiudendo l’Ama e valorizzando i rifiuti, zero IMU su immobili destinati alle attività produttive, valorizzando l’immenso patrimonio immobiliare del Comune”. Così il candidato Sindaco di Liberisti Italiani Andrea Bernaudo commenta le prime dichiarazioni programmatiche dell’esponente del centrodestra Enrico Michetti.