RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Linea tram Termini-Vaticano-Aurelio: progetto al Mit entro dicembre, obiettivo opera 2025

Roma – L’obiettivo e’ presentare al ministero dei Trasporti il progetto della linea tranviaria Termini-Vaticano-Aurelio (Tva) entro dicembre, per ottenere i circa 200 milioni necessari ad avviare la gara e realizzare l’opera entro il 2025. Si riassume cosi’ il contenuto della lunga riunione odierna della commissione Mobilita’ del Comune di Roma, che oggi si e’ riunita per la terza volta per discutere del possibile nuovo tram.

La novita’ e’ proprio questa: il Mit ha esteso i termini del bando nazionale 2019 dei Pums, lo strumento usato dal ministero per scegliere quali opere urbane finanziare ogni 12 mesi su tutto il territorio italiano, da settembre a dicembre 2019. Questo rende possibile la presentazione del progetto della Tva, il cui studio di fattibilita’ tecnico-economico e’ in fase di elaborazione da parte dell’agenzia Roma servizi per la mobilita’ ma aveva bisogno di qualche mese in piu’ per essere chiuso.

Condizione necessaria affinche’ il Mit finanzi la Tva, pero’, e’ che il Pums di Roma Capitale venga approvato definitivamente entro il 4 agosto, data limite entro la quale i Pums delle varie citta’ italiame devono essere in vigore, pena, per Roma, la perdita sia dei finanziamenti per questo progetto sia di quelli per gli altri tram presentati per il bando 2018, le linee Tiburtina, Togliatti e Cavour, oltre alla Roma-Giardinetti e le funivie, che ad agosto potrebbero ricevere le risorse.
Su questo, durante la riunione, ha rassicurato il presidente vicario dell’Assemblea Capitolina, Enrico Stefano: “L’ok al Pums- ha detto- arrivera’ in tempo, dopo l’assestamento tra fine luglio e i primissimi giorni di agosto”.

“La Tva- ha invece commentato il presidente della commissione Pietro Calabrese- non sara’ solo un mezzo di trasporto. Sara’ un’infrastruttura che passera’ nel centro storico piu’ importante del mondo, una sorta di museo in movimento. Per questo pensiamo di integrare la Tva ad una serie di altre progettazioni gia’ in corso. Questo e’ il momento di arricchire questo progetto”.
Tra gli altri interventi legati e citati nel corso della mattinata si sono citate la riqualificazione di Piazza dei Cinquecento, per cui a breve sara’ presentato lo studio preliminare e aperta la conferenza dei servizi, la semipedonalizzazione di piazza Venezia e la pedonalizzazione di aree presenti nell’ansa barocca. Inoltre nuovo verde, arredo urbano, illuminazione e marciapiedi lungo tutta la linea (interventi, pero’, a carico dell’amministrazione).

“Il progetto della Tva puo’ essere migliorato ancora e reso piu’ attuale- ha sintetizzato l’assessore all’Urbanistica del Comune di Roma, Luca Montuori- possiamo spingere verso una forte riduzione del traffico urbano nelle aree toccate dalla linea”.