Lozzi: speriamo elezioni a giugno, o Raggi continuerà a fare danni

Roma – “Le elezioni dovrebbero tenersi a giugno, se la pandemia lo permettera’, altrimenti slitteranno a settembre. Attendere settembre ci permetterebbe di portare a casa tantissimi progetti in itinere pero’ probabilmente allungare i tempi porterebbe a creare ancora piu’ danni perche’ proseguirebbe l’amministrazione Raggi per altri mesi”. Lo ha detto Monica Lozzi, presidente del Municipio VII e candidato sindaco di Roma Capitale, intervistata da ‘Gli Inascoltabili’.

“Oggi, quando le cose sono fatte bene il merito e’ della Sindaca, quando sono fatte male la colpa e’ dei municipi. Ma e’ un giochetto comunicativo che non funziona piu’ ecco perche’ vogliamo proporre la nostra esperienza civica perche’ siamo fruitori di questa citta’ che e’ difficile da amministrare ma sappiamo che nonostante questo molte cose potrebbero essere fatte meglio.”

“Purtroppo i problemi dei cimiteri non sono limitati al solo Flaminio, ci sono gestioni ancora labili che stanno in capo ad Ama e come non funziona la parte raccolta e smaltimento dei rifiuti non funzionano nemmeno i servizi cimiteriali. Serve un intervento importante dell’amministrazione”, aggiunge Lozzi.

“Sul problema degli abusi realizzati dal gestore dell’impianto Cinecitta’ Bettini abbiamo cercato di mediare come Municipio per capire se potevano essere in qualche modo sistemati e sanati perche’ e’ un servizio storico importante per il territorio. Il dialogo e’ fra centro e impianto sportivo. Sembrerebbe non sia andato a buon fine il dialogo. La colpa e’ 50 e 50 tra chi ha realizzato e chi non ha controllato”, ha concluso.