Quantcast

Luglio mese degli anziani, ecco iniziative Acli Roma

Più informazioni su

Roma – Le Acli di Roma insieme alla Fap (Federazione Anziani e Pensionati) Acli di Roma dedicano il mese di luglio agli anziani, mettendo in campo una serie di iniziative rivolte alla terza età, che faranno da tappe di avvicinamento alla prima Giornata Mondiale dei nonni e degli anziani, voluta da Papa Francesco, che si celebrerà domenica 25 luglio.

La prima iniziativa promossa grazie alla collaborazione dei circoli Acli Arteis, Cosimelli e Nucleo Acli Dipendenti comunali, è “E… state al sicuro”, un percorso che prevede una serie di attività come il laboratorio per la realizzazione di mascherine, un corso di modellazione e scultura e visite guidate per la città di Roma, ma anche un servizio di accompagnamento per tamponi e/o vaccini grazie al Taxi solidale, uno sportello di supporto psicologico e, soprattutto, un corso sull’utilizzo di PC, smartphone e tablet e di formazione sullo Spid, che sarà dedicato agli anziani insieme ai loro assistenti familiari grazie al sostegno di Acli Colf Roma. Tutte le iniziative verranno svolte nel rispetto delle normative anti-Covid previa prenotazione, chiamando il numero 3442402333.

Il secondo appuntamento speciale è previsto per mercoledì 21 luglio, alle ore 17, presso la sala Baldini della chiesa di Santa Maria in Portico in Campitelli (piazza Campitelli 9), dove si terrà una performance di musica classica con l’esibizione di Francesco Giuseppe Marletta al flauto, Alba Rodilosso all’oboe e Svitlana Solodka al violino.

L’ingresso è gratuito ma con posti contingentati per le normative anti-covid. Il programma del concerto prevede l’esecuzione di musiche di Quantz, M. A. Charpentier e Vivaldi.

Infine, giovedì 22 luglio è previsto l’appuntamento del Cantiere Roma dedicato proprio agli anziani della Capitale. Il Cantiere Roma è un’iniziativa promossa dalle Acli di Roma e provincia in vista delle elezioni amministrative del 2021, con l’obiettivo di delineare, attraverso sei web talk, la città di oggi e di domani vista dai cittadini, quindi partendo dall’ascolto dal basso. Al termine degli appuntamenti in programma le Acli di Roma presenteranno un documento di sintesi con spunti di riflessione e proposte ai candidati sindaco.

“Abbiamo pensato- dichiara Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma e provincia- a un percorso che, nel solco dello stile che ci caratterizza, sia in grado di coniugare visione e concretezza. Dall’analisi delle criticità e delle opportunità che la città offre ai nostri cittadini anziani grazie al Cantiere Roma, arriviamo a proporre anche iniziative concrete per valorizzare e promuovere il protagonismo degli anziani attivi e la tutela di quelli più fragili.”

“L’azione più importante che vogliamo mettere in campo, infatti, è quella del recupero delle relazioni e dei legami, che troppo spesso nella società di oggi, e ancor di più a casa della pandemia, risultano sfilacciati e che invece devono essere alla base di ogni società sana”.

“L’estate- aggiunge Francesco De Vitalini, segretario della Fap Acli di Roma- è sempre un periodo difficile per le persone anziane, durante il quale spesso si acuiscono solitudine e difficoltà. Un rischio ancora più alto oggi, che usciamo da mesi in cui molti sono stati costretti in casa e a stare lontano dai propri affetti.”

“Un periodo difficilissimo che ha penalizzato in modo particolare gli anziani e che tuttora lascia strascichi di paura pesantissimi. Queste iniziative sono un’ottima occasione per ripartire, e anche per imparare nuove abilità, come l’uso dei computer e degli smartphone, strumenti ormai fondamentali per rimanere in contatto con le persone a cui vogliamo bene”.

Più informazioni su