M5S in crisi su Osp: appello a vuoto e Aula rinviata a lunedì

Roma – I commercianti romani dovranno aspettare ancora almeno fino alla prossima settimana prima di vedere approvata in Assemblea capitolina la delibera contenente le deroghe al regolamento per l’occupazione di suolo pubblico per consentire l’estensione di tavoli e dehors all’esterno dei locali in misura maggiore del 35% finora stabilito dalla Giunta guidata da Virginia Raggi. Il Movimento Cinque Stelle, dopo l’approvazione ieri dei tre principali emendamenti di commissione in parziale contrasto con l’assessore alle Attivita’ produttive, Carlo Cafarotti e la Sovrintendenza, sembra essere entrato ufficialmente in crisi sulla questione Osp: la maggioranza non e’ infatti riuscita a garantire il numero legale di 24 consiglieri nella seduta d’Aula di oggi, arrivando al massimo a 22 presenti (sui 27 del gruppo, esclusa la sindaca), tanto che il presidente dell’Assemblea, Marcello De Vito, al quarto appello a vuoto e’ stato costretto a togliere la seduta riaggiornandola a lunedi’ in seconda convocazione (con il numero legale che scendera’ a 16 consiglieri) alle ore 14.