Quantcast

M5S-LCR: pronta nostra proposta alternativa a inceneritore

Più informazioni su

Roma – “La nostra proposta alternativa all’incenerimento dei rifiuti è pronta. Partiamo dal Piano industriale di Ama che abbiamo lasciato in eredità e che delinea un percorso di chiusura del ciclo dei rifiuti nella Capitale. Un piano che abbiamo anche già finanziato con 340 milioni di euro e con un accantonamento nel bilancio capitolino di altri 100 milioni.”

“Con le risorse oggi ulteriormente disponibili questo piano potrebbe finalmente partire e costituire un’alternativa concreta alla realizzazione di un inceneritore. La nostra proposta, oltre a investimenti sul fronte operativo e della raccolta, prevede la realizzazione di impianti completamente compatibili con le richieste dell’Europa e, quindi, non inquinanti.”

“Parliamo di tre impianti di compostaggio per il trattamento della frazione organica, due già in fase autorizzatoria, di due impianti di selezione per il multimateriale e la carta, di un impianto di Trattamento Meccanico Biologico, di un impianto ‘end of waste’, e di ben 21 nuovi Centri di Raccolta in attuazione di una delibera di programmazione da noi approvata ad aprile 2021.”

“Un piano che può rappresentare lo strumento per realizzare quella svolta green di cui Roma ha bisogno, ancor più alla luce dei poteri speciali che oggi il Governo sta conferendo al Sindaco di Roma, fino a ieri sempre negati.”

“Ci sono poi le nuove tecnologie che stanno divenendo ormai disponibili e che potranno essere innestate nel Piano, per aiutare ulteriormente a cambiare il percorso di gestione dei rifiuti della nostra città in senso sostenibile. Il nostro impegno verso una piena transizione ecologica non può far rima con un inceneritore e, comunque, con un impianto obsoleto che nascerebbe già vecchio”. Così in un comunicato i gruppi consiliari capitolini M5S e Lista Civica Raggi Ecologia e Innovazione. (Agenzia Dire)

Più informazioni su