Quantcast

M5S, Lombardi a Gualtieri: su termovalorizzatore meglio trasparenza dati

Roma – “Quando parliamo di impianti e, in generale, di temi che hanno un impatto sull’ambiente e sulla salute pubblica, oltre che sulle economie locali, dovremmo fare molta attenzione a sostanziare le nostre affermazioni con dati e argomentazioni scientifiche adeguati, altrimenti rischiamo di fare disinformazione e di minare il rapporto di fiducia con i cittadini.”

“Per questo al sindaco di Roma Gualtieri, anche per favorire il processo partecipativo delle persone, suggerisco di rendere disponibili i dati in ragione dei quali afferma che un inceneritore con nuove tecnologie inquina meno di una strada trafficata.”

“A meno che il paragone proposto da Gualtieri non si riferisca allo smog di Roma, i cui parametri di qualità dell’aria sforano i limiti delle norme Ue, il che renderebbe forse plausibile – ma non di certo rassicurante – il confronto con l’inceneritore.”

“Un tema che tra l’altro proprio in questi giorni ci vede impegnati come Regione Lazio, anzi mi vede impegnata direttamente come assessore di competenza, in Commissione Ambiente per l’esame del Piano di Risanamento della Qualità dell’Aria che ci servirà proprio per uscire dalla procedura d’infrazione Ue per il superamento dei limiti dell’inquinamento atmosferico a Roma e nella Valle del Sacco”. Così Roberta Lombardi, assessora M5S alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale della Regione Lazio commenta le dichiarazioni del sindaco di Roma, Gualtieri, secondo cui un inceneritore inquina meno di una strada trafficata. (Agenzia Dire)