Quantcast

M5S, Lupo: al Senato inizia esame DL per poteri speciali Roma

Più informazioni su

Roma – “Ieri e’ stato assegnato alla commissione Affari Costituzionali del Senato il disegno di legge a mia prima firma per il riconoscimento di uno status giuridico speciale a Roma Capitale. È il primo passo per un obiettivo che Roma aspetta da molto tempo e che non puo’ piu’ essere rinviato”. Cosi’ Giulia Lupo, senatrice del Movimento 5 Stelle, prima firmataria del disegno di legge ‘Disposizioni in materia di poteri speciali attribuiti alla citta’ di Roma capitale’.

“Roma e’ sede di luoghi istituzionali, di ambasciate- spiega- ha un territorio molto esteso ed e’ la Capitale d’Italia. Al pari di altre Capitali, la citta’ dovrebbe avere uno status speciale con risorse economiche e poteri adeguati alla sua realta’ demografica, economica, sociale e politica.”

“Per questo, tra le altre cose, il disegno di legge prevede l’accesso diretto di Roma Capitale alle risorse nazionali e comunitarie, superando i trasferimenti intermedi. Si pensi, ad esempio, ai fondi per le politiche sociali o per il trasporto pubblico locale.”

“Inoltre, il testo normativo mira a potenziale il raccordo interistituzionale tra tutti i livelli di governo, quindi con la Citta’ Metropolitana, la Regione e il governo, soprattutto nelle decisioni che hanno una ricaduta sulla citta’”.

“Mi auguro- conclude Lupo- che si possa procedere speditamente all’approvazione del disegno di legge con la convergenza di tutte le forze politiche, senza strumentalizzazioni tattiche, perche’ Roma e’ la capitale di tutto il Paese e la sua efficienza non e’ una questione partitica ma di interesse nazionale”.

Più informazioni su