RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Magi: Raggi senza pudore, suo obiettivo non raggiungimento quorum 30%

Roma – “Virginia Raggi e’ senza pudore. L’amministrazione M5s fa della democrazia diretta una bandiera, ma solo a parole. Lei ha un unico obiettivo: che non si ottenga il quorum del 30% per poter dire che cosi’ i romani si sono espressi”. Cosi’ Riccardo Magi (Radicali), promotore del referendum ‘Mobilitiamoci’ sulla liberalizzazione del Tpl, ha commentato con l’agenzia Dire le parole del sindaco di Roma, Virginia Raggi, che oggi ha definito solo consultivo il referendum dell’11 novembre.

“Il suo- ha aggiunto- e’ un atteggiamento che tradisce un po’ di paura. Inoltre dovrebbe essere lei e la sua amministrazione ad informare di questo appuntamento. Invece fa come se non esistesse a circa un mese dalla data dell’11 novembre”.

“Si tratta del primo referendum cittadino che esiste da quando c’e’ RomaCapitale ed ha una portata politica enorme, non solo a livello romano ma anche nazionale perche’ e’ enorme l’impatto che ha la crisi di Atac sulle vite delle persone. Tra l’altro possono spacciare i dati che vogliono ma la verita’ e’ che il tpl a Roma e’ peggiorato: da chilometri percorsi, ai mezzi che si rompono fino alle attese dei romani alle fermate. Questa e’ la realta’”.