Magi: Raggi spende 200mila euro per campagna elettorale mentre Roma è in crisi

Roma – “Sembra incredibile, ma mentre Roma soffre una crisi economica senza precedenti la sindaca Raggi stanzia 200mila euro per diffondere su radio, social, giornali e autobus le iniziative sue e quelle dei suoi assessori. A Roma il vento e’ davvero cambiato: da una parte ci sono centinaia di saracinesche abbassate per sempre, commercianti e lavoratori abbandonati dal Campidoglio che protestano, mezzi pubblici inefficienti e linee bus affidati a privati senza alcuna gara, bonus spesa consegnati a meta’ dei richiedenti, il settore del turismo al collasso e le spiagge pubbliche regolate da un semaforo rosso, giallo e verde e dall’altra un sindaco che pensa di far pagare la propria campagna elettorale lunga un anno ai romani. Sembra una sceneggiatura di un film dell’orrore e invece e’ cio’ che accade oggi nella Capitale d’Italia. I romani sono davvero stanchi e nessuno vuole uno scatto d’orgoglio da parte di un’amministrazione incapace, si chiede il minimo sindacale: quello di non continuare a fare danni fino al giorno delle prossime amministrative”. Lo afferma in una nota Riccardo Magi, deputato di +Europa Radicali.