RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Magi: romani giudicano in maniera impietosa servizi Capitale

“Dai rifiuti ai trasporti, è impietoso il giudizio dei romani emerso dalla relazione annuale dell’Agenzia per la qualità dei servizi pubblici locali del Campidoglio”, lo dichiara il radicale Riccardo Magi, deputato di +Europa.

“La mancanza di impianti per la chiusura del ciclo dei rifiuti continua a pregiudicare gravemente l’efficienza del servizio, come denunciamo da tempo: ciò significa che, giunta ormai a metà del suo mandato, la sindaca Raggi non ha neppure iniziato a gettare le basi di una strategia per affrontare in modo strutturale un problema così importante. E infatti dopo l’incendio del tmb di via Salaria si teme la crisi nelle strade della Capitale e anche un aumento della Tari per i cittadini”, osserva Magi.

“Per quanto riguarda i trasporti la dura realtà testimoniata dai dati diffusi oggi smentisce in modo definitivo, casomai ce ne fosse ancora bisogno, la trita retorica del ‘tutto sta migliorando’ con cui quotidianamente la giunta M5s abusa della pazienza dei romani. Negli ultimi 4 anni – continua – è raddoppiato il numero delle corse di superficie a gestione Atac soppresse, che nel 2017 sfiora 1,3 milioni. Mentre guasti e ritardi hanno fermato quasi una vettura su due”.

“Un disagio quotidiano a cui va ad aggiungersi la chiusura di diverse stazioni della linea A della metro, perché Atac è più in grado neanche di programmare la manutenzione delle infrastrutture senza l’interruzione del servizio. È questo lo ‘sprint finale’ per il rilancio di Atac che la sindaca aveva annunciato esultando per mancato raggiungimento del quorum del referendum sulla messa a gara?”, conclude Riccardo Magi.