RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

MALTEMPO. CAIAZZA, CGIL: BISOGNA INVESTIRE IN PREVENZIONE

Più informazioni su

“A distanza di poco più di una settimana dal primo nubifragio che ha investito, oltre ad altre aree, la parte nord della Capitale e della provincia di Roma, esprimo nuovamente vicinanza e solidarietà nei confronti degli amministratori e delle popolazioni dei Municipi XIII XIV XV e di molti comuni della valle del Tevere, a iniziare da Riano e Capena, colpiti duramente dalla nuova ondata di perturbazione in atto”. Così, in una nota, Cesare Caiazza, segretario generale della Cgil di Roma nord-Civitavecchia.
“Siamo in presenza – continua – di una situazione di drammatica emergenza (affrontata con encomiabile impegno dagli amministratori locali, dalla Protezione civile, dalle forze dell’ordine, dalle associazioni e da tanti volontari) con frane e smottamenti che hanno interrotto strade e reso inagibili case, palazzi e scuole provocando anche lo sfollamento di tantissime famiglie dalle proprie abitazioni. Molte realtà produttive e attività commerciali hanno subito danni enormi con conseguenze pesanti sul lavoro. Oltre a dichiarare lo stato di calamità per tutte le zone colpite pesantemente dal maltempo occorre definire rapidamente investimenti straordinari da parte del Governo, della Regione Lazio e del Comune di Roma e, soprattutto, assegnare alle amministrazioni dei municipi e dei comuni della provincia competenze e poteri straordinari per far fronte e superare l’emergenza e costruire rapidamente risposte che guardino al futuro. Bisogna investire in prevenzione, in interventi finalizzati a rimuovere le cause del dissesto e del degrado idrogeologico. E’ necessario infine invertire la rotta: la difficoltà a reperire fondi da destinare alla salvaguardia dell’ambiente, porta, a ogni evento meteorologico straordinario, dover affrontare spese per la ricostruzione abbondantemente superiori rispetto agli oneri connessi a una corretta politica di prevenzione e di manutenzione del territorio”.

Più informazioni su