Mammì: obiettivo donne in sicurezza e avanti progetto

Roma – “Su Lucha y Siesta la questione e’ molto delicata. Il nostro obiettivo e’ mettere in sicurezza queste donne e parallelamente portare avanti il progetto, nel pieno della legalita’ e nel massimo dell’efficienza”. Lo ha detto l’assessore alle Politiche sociali e Pari opportunita’ di Roma Capitale, Veronica Mammi’, durante un convegno in Campidoglio intitolato ‘All’origine della violenza’ in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. “L’immobile rientra nel concordato (di Atac, ndr) e dovra’ essere liberato- ha ricordato Mammi’, interpellata da uno dei relatori del convegno- Abbiamo fatto tavoli con il dipartimento, il Municipio e l’associazione, abbiamo reperito alcuni immobili che andranno destinati a queste donne in caso di sgombero e altri in case rifugio e strutture di emergenza per un’accoglienza immediata. Abbiamo lavorato sul censimento per comprendere la situazione di ogni singola donna e abbiamo garantito a queste donne di essere tenute in carico dall’associazione”. In merito alla possibilita’ di prosecuzione del progetto, Mammi’ ha sottolineato che “abbiamo aperto un tavolo con la Regione Lazio per portare avanti questo progetto, adottandolo. Stiamo cercando immobili idonei a ospitare questo progetto. La situazione e’ molto delicata, ma sento di dire che il nostro, come Comune di Roma, lo stiamo facendo. Da una parte ci sono queste donne con i figli che vanno tutelate, dall’altra parte la valorizzazione di questo progetto. Lavoriamo parallelamente”, ha concluso l’assessore.