Quantcast

Manuel Bortuzzo cittadino onorario di Roma

Roma – L’Assemblea capitolina ha approvato all’unanimità con 38 voti favorevoli la delibera proposta dalla Giunta per il conferimento della cittadinanza onoraria di Roma Capitale a Manuel Bortuzzo, giovane promessa del nuoto italiano, rimasto paralizzato a 20 anni dopo una sparatoria nella notte tra il 2 e il 3 febbraio 2019. L’approvazione della delibera è stata seguita da un lungo applauso dei presenti.

A illustrare la delibera all’Aula è stata la sindaca di Roma, Virginia Raggi: “Manuel Bortuzzo è stato vittima di una violenza inaudita e incomprensibile in un quartiere della nostra città, la stessa da lui scelta per la sua carriera da campione. Ha subito generato una sconfinata ammirazione perché non si è arreso a quella violenza, ha reagito dimostrando di non voler rinunciare al suo futuro con un impegno ancora maggiore rispetto a prima”.

Manuel, ha spiegato Raggi, “è così presto diventato un esempio per tutti, in particolare per i coetanei e i più giovani, su come superare le difficoltà che la vita ci pone e affrontare la disabilità. Roma ha voluto essere al suo fianco fin dal primo momento in questo percorso lungo e difficile, lo abbiamo sostenuto anche costituendoci parte civile contro i criminali che lo hanno ferito.”

“Per tutti questi motivi proponiamo il riconoscimento della cittadinanza onoraria di Roma Capitale quale solenne riconoscimento per aver incarnato con il suo impegno e determinazione un mirabile esempio di coraggio per i giovani e per l’intera collettività”, ha concluso la sindaca.