RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Marcon: no a chi inneggia a fascismo, razzismo e antisemitismo

Più informazioni su

Roma – Marcon: non si può tollerare gruppi neofascisti che inneggiano a Mussolini

Giulio Marcon

Giulio Marcon

Roma – Di seguito le dichiarazioni di Giulio Marcon, capogruppo di Sinistra Italiana e candidato per Liberi e Uguali al Senato in Veneto: “I partiti fascisti sono fuorilegge e l’apologia del fascismo è vietata: lo dice la Costituzione Italiana. Non è più possibile tollerare l’esistenza di gruppi neofascisti che inneggiano a Mussolini, al razzismo e all’antisemitismo. Nonostante la legislazione esistente, i gruppi neofascisti continuano a fare attività politica e soprattutto squadristica, di intimidazione, di incitamento all’odio, di violenza vera e propria. Ha ragione Laura Boldrini, questi gruppi devono essere immediatamente sciolti”.

Roma – Marcon: inasprire pene per chi fa propaganda fascista e nazista

“Liberi e Uguali- prosegue Marcon- si impegna nella prossima legislatura a presentare proposte normative per inasprire le pene a chi propaganda fascismo e nazismo, procedendo all’immediato scioglimento dei gruppi neofascisti esistenti e chiede da subito che vengano applicate le leggi esistenti: la legge Mancino, la legge Fiano e gli altri provvedimenti in essere. Il governo applichi “tolleranza zero” verso fascisti e antisemiti. In Italia non c’e’ spazio per chi vuole il ritorno ad un passato fatto di dittatura, antisemitismo, odio. Si applichi la Costituzione”, conclude Marcon.

Più informazioni su