Mattia: episodio omofobia Sora è inaccettabile, proseguiamo con leggi contro discriminazioni

Roma – “Esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza al giovane ragazzo di Sora e alla sua famiglia, coinvolti nell’ennesimo episodio di bullismo online e omofobia tra giovani. Non possiamo più accettare che l’orientamento sessuale diventi motivo di ironia o discriminazione, soprattutto a scuola dove è fondamentale garantire un ambiente sicuro per tutte le ragazze e i ragazzi, educando ai valori del rispetto e della non violenza.”

Commenta così Eleonora Mattia – Presidente della Commissione scuola, politiche giovanili, pari opportunità in Consiglio Regionale del Lazio – la notizia di un episodio di cyberbullismo a sfondo omofobico che ha coinvolto un giovane studente di 15 anni di Sora, tramite la diffusione di un’immagine personale modificata con scritta offensiva.

“Anche per questo continua l’impegno della IX Commissione per arrivare presto a dotare la Regione Lazio di una legge per contrastare le discriminazioni derivanti dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere, un testo unificato che vede la partecipazione di molte forze politiche e ha seguito un intenso e partecipato iter di audizioni che stanno arricchendo il testo grazie alle esperienze e l’apporto di vari soggetti che sui territori quotidianamente combattono soprusi, violenze e discriminazioni. La lotta per la dignità della vita e dell’amore di tutte e tutti è una battaglia difficile, ma giusta, e il Lazio sa da che parte stare.”