RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Miccoli (Pd): “Alemanno dica al Pdl di Roma di non votare al manovra”

Più informazioni su

«Nel tentativo di riprendersi dai sondaggi in picchiata, il sindaco di Roma, nei giorni scorsi, si era messo a fare l’anti governativo e l’anti Pdl. Un atteggiamento ridicolo, visto che appena sei mesi fa lo stesso Alemanno sognava di fare il vice di Berlusconi nel Pdl al posto di Fini e organizzava il ‘pranzo della pajatà con Bossi e la Lega. Così, dopo che lo scandalo Parentopoli lo ha completamente e definitivamente azzoppato per il resto della sua vita politica, il sindaco aveva preso a fare il barricadiero sulla Manovra. Un atteggiamento da furbettino, che gli ha portato anche una tirata d’orecchie da parte del capogruppo del Pdl Cicchitto oltre alle ironie del Giornale della famiglia Berlusconi. Ma che l’Alemanno anti Pdl sia solo una manovra di immagine, creato a tavolino per guadagnarsi qualche titolo sui giornali, è chiaro a tutti. Infatti oggi, nel giorno in cui il Governo mette la fiducia su una manovra che uccide gli enti locali e tartassa i più deboli, da Alemanno non si è sentita una parola. Il silenzio più totale. Il sindaco è rientrato nei ranghi del Pdl. Buono buono, zitto zitto. Se comunque il sindaco di Roma è coerente con quanto ha detto nei giorni scorsi contro la Manovra, dovrebbe chiedere ai deputati del Pdl di non votarla. Lo aspettiamo al varco: se non lo farà, si dimostrerà un ‘quaquaraquà’». Lo dichiara in una nota Marco Miccoli, segretario del Pd Roma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.