Quantcast

Michetti: con me Comune Roma a servizio categorie

Roma – “La mia amministrazione, qualora il popolo di Roma me ne desse la facoltà, sarà un’amministrazione rivolta a tutti coloro che svolgono un ruolo importante per la città e soprattutto alle categorie produttive, vessate in periodo di Covid e che meritano rilancio, dignità, rispetto e provvedimenti concertati e condivisi che calzino a guanto alle loro esigenze e di essere messe nelle condizioni migliori possibili per garantire sviluppo e occupazione, che è il tratto fondamentale di una società che si risolleva”.

Lo ha detto il candidato sindaco di Roma del centrodestra, Enrico Michetti, intervenendo in Assemblea capitolina in occasione della presentazione del rapporto di fine consiliatura dell’Aula in corso in Campidoglio.

“Con me- ha aggiunto- la pubblica amministrazione non avrà più un effetto ostativo ma collaborativo, l’amministrazione che sogno è al totale servizio del cittadino di Roma, dei cittadini dipendenti – e ne abbiamo 55mila tra diretti e indiretti – e dei cittadini imprenditori che non hanno alcuna tutela e se non lavorano muoiono, così come di coloro che hanno il coraggio di investire a Roma nonostante anni di desertificazione e depauperamento delle attività principali della città, che sono in transito verso altri lidi.”

“Noi puntiamo a una coincidenza virtuosa tra interesse pubblico e privato, una sorta di ottimo paretiano in cui l’amministrazione sia al servizio delle categorie produttive che dovranno essere l’asse portante e il miglior incubatore occupazionale della città”, ha concluso Michetti.