Quantcast

Michetti: flash mob Asi a Vele Calatrava ottima cosa, sport va rilanciato

Roma – “Un plauso all’iniziativa dell’Asi e al senatore Claudio Barbaro oggi alle vele di Calatrava. Il Flash mob, organizzato anche grazie al sostegno del presidente Asi regionale Roberto Cipolletti, ha messo in risalto quello che per me è un punto cardine del programma: lo Sport”.

Così in una nota Enrico Michetti, candidato sindaco di Roma, commenta l’iniziativa di Asi (associazioni sportive e sociali italiane) che oggi ha esposto due striscioni con la scritta ‘Roma e lo sport meritano rispetto’ sulla recinzione del cantiere delle Vele di Calatrava a Tor Vergata “per protestare- si legge nella nota dell’Asi- contro questo sperpero infinito fatto ai danni dello sport romano e nazionale e per proporre una soluzione al futuro sindaco di Roma”.

“Roma e lo sport meritano rispetto- ha proseguito Michetti- c’era scritto sullo striscione che i dirigenti Asi hanno portato a Tor Vergata e credo che questa sia la direzione giusta per portare avanti tutti i programmi che vedono il mondo dello sport al centro della mia Roma. Rilanciare gli impianti sportivi, puntare sulle grandi opere come gli stadi di Roma e Lazio e rimettere a sistema l’intero settore. Con le competenze e la passione che ci contraddistinguono”, ha concluso Michetti.

“Con questa manifestazione in un luogo simbolo dello spreco ai danni dello sport vogliamo denunciare la mancanza di programmazione e infine l’abbandono e il menefreghismo delle istituzioni locali” ha invece aggiunto Claudio Barbaro, senatore di Fdi e Presidente di ASI- Il luogo simbolo sono le Vele di Calatrava nella città dello sport a Tor Vergata, il più grande spreco di denaro pubblico che una amministrazione capitolina abbia mai fatto in pregio allo sport e alle attività sociali”.

“Tutto questo spreco- ha detto ancora Barbaro- grazie solo alle scelte sbagliate e demagogiche di un’amministrazione di sinistra. L’Asi propone non di smantellarla come ha chiesto Calenda (operazione comunque costosa) ma di darle immediatamente una nuova destinazione compatibile con le risorse a disposizione.”

“Promuovendo un concorso pubblico di idee per il completamento delle opere e la ricerca di un partner commerciale per la gestione della struttura”. Erano presenti al Flash mob anche i dirigenti romani di Fratelli d’Italia Alessandro Cochi e Giorgio Ciardi e i rappresentanti del Municipio VI. (Agenzia Dire)