Quantcast

Michetti: nessuna tolleranza per rogo Ponte di Ferro

Roma – Sul tema della sicurezza “non guarderemo in faccia a nessuno: tollerenza zero. Per troppo tempo si è scambiata la solidarietà con l’abbandono dove ognuno può fare quello che vuole in spregio alle più elementari regole della convivenza.”

“La legge va rispettata. Istituirò un tavolo permanente, che si riunirà con cadenza mensile, con i rappresentanti del Viminale, la Prefettura e le forze dell’ordine perché tutte le misure che vengono adottate vengano verificate se sono state utili o meno. La stazione Termini, Tiburtina, gli argini del Tevere, devono tornare ad essere luoghi sicuri”.

Lo ha detto Enrico Michetti, candidato a sindaco di Roma del centrodestra, intervenuto oggi a TgCom24, in merito all’ipotesi che il rogo che ha interessato il Ponte di Ferro all’Ostiense sia stato innescato dalle persone che vivono nelle baracche sugli argini sottostanti. (Agenzia Dire)